Casa total white
  • mercoledý 24 luglio 2019

Il total white sta diventando una vera e propria moda. Sempre più persone sono interessate ad arredare la propria casa con il bianco, il colore della purezza per eccellenza. Arredare una casa con un solo colore può sembrare una scelta coraggiosa e azzardata e in effetti è così, però non è solo questo, si tratta della scelta di comunicazione di una precisa identità. Una casa total white è una scelta azzardata che richiede dedicare attenzione ad alcuni piccoli accorgimenti.

In primo luogo è bene tenere a mente alcuni vantaggi e alcuni svantaggi che questa tipologia di scelta comporta.

Vantaggi

  • Rende luminoso un ambiente: questa conseguenza è la più immediata, infatti l’utilizzo del bianco in una casa permette di riflettere la luce, rendendo più luminoso l’ambiente. Una maggiore quantità di luce naturale è quindi assicurata.

 

  • Le stanze appaiono più grandi: il bianco è in grado di creare un effetto ottico particolare che riesce ad ingannare l’occhio facendo apparire lo spazio più ampio. L’utilizzo del bianco è quindi una scelta strategica quando si possiede un immobile di piccole dimensione in cui si vogliano valorizzare i piccoli spazi espandendo al massimo la luce naturale a disposizione.

 

  • Trovare subito lo sporco: la presenza del bianco permette di vedere immediatamente se qualche parte della casa avrebbe bisogno di una particolare attenzione in quanto a pulizia

 

  • Emozioni positive: il bianco è un colore che riesce a trasmettere sensazioni molto positive. Grazie alla purezza di questo colore, in sua presenza è molto più semplice sentirsi tranquilli e rilassati.

 

  • Giocare sui contrasti: un punto su cui ci soffermeremo in seguito.

 

Svantaggi

  • Lo sporco si vede: il punto che abbiamo qui sopra considerato un vantaggio può essere contemporaneamente letto come uno svantaggio. Infatti il bianco rende subito molto visibili le macchie di sporco che inevitabilmente si formano all’interno di una casa, tenere una casa impeccabile è infatti estremamente difficile.

 

  • Grandi attenzioni: il bianco è un colore facile da utilizzare ma allo stesso tempo molto complicato perché gli abbinamenti sbagliati potrebbero compromettere il risultato finale potenzialmente molto promettente.

 

  • Costo: arredare una casa completamente con il bianco può richiedere costi piuttosto elevati poiché per ottenere un risultato esteticamente piacevole, spesso occorre investire in immobili piuttosto costosi.

 

Diversi tipi di bianco

A differenza di quanto si possa immaginare, il bianco non è solo di un tipo, ne esistono infatti di diversi. L’importante è scegliere un tipo di colore che comunichi una personalità ben precisa, infatti il rischio che potrebbe presentarsi è quello di un utilizzo del bianco che porti soltanto a comunicare neutralità, in completa assenza di una personalità precisa e desiderabile.

In particolare, tra le diverse tipologie di bianco, troviamo il bianco brillante e quello sporco:

  • Bianco brillante: questo bianco viene utilizzato per dare luminosità a tutto l’appartamento. È un tipo di bianco solitamente utilizzato con un arredamento moderno e in accostamento a colori in sua contrapposizione ovvero meno delicati e più aggressivi.
  • Bianco sporco: questo bianco è invece più caldo rispetto al precedente e contribuisce a creare un’atmosfera più calda e accogliente, addirittura romantica.

Nella scelta di quale tipologia di bianco utilizzare è importante valutare non solo la personalità che si vuole comunicare,ma anche la luminosità che si vuole ottenere. Se infatti la casa che stiamo arredando è molto luminosa e fredda, sarà meglio optare per un bianco sporco mentre in caso contrario, di casa buia, la scelta di un bianco luminoso donerà maggiore luce a tutto l’appartamento e dunque rappresenterà un’ottima scelta. 

 

L’arredamento

L’utilizzo del bianco all’interno della casa va a costruire un ambiente piuttosto neutro, per comunicare una certa personalità dunque si può giocare sulla tipologia di bianco, come visto in precedenza, ma anche sui complementi d’arredo che vengono utilizzati al suo interno.

In particolare, con gli elementi di arredo,  possiamo giocare con i colori scegliendo una delle seguenti opzioni:

  • Nero: scegliere dei complementi d’arredo di questo colore permette di creare un gradevole contrasto cromatico. Ovviamente  non bisognerà esagerare perché il rischio potrebbe essere quello di sottrarre eleganza all’ambiente  e pertanto si potrebbe giocare su un paio di elementi, come cuscini o tappeti, senza esagerare.

 

  • Toni naturali: in alternativa al nero, si può pensare di creare un contrasto più delicato utilizzando le tonalità del grigio e del baige chiari. Il risultato sarà un arricchimento del bianco che però non apparirà eccessivo e soprattutto contribuirà alla creazione della purezza già trasmessa dal bianco. L’utilizzo di questi colori naturali permette dunque di conferire una personalità al bianco, che da solo apparirebbe troppo freddo, senza rinunciare alla purezza che spontaneamente associamo a questo colore.

 

Il bianco nelle diverse stanze

In tutte le stanze della casa possiamo applicare il bianco alle pareti:

Bagno

Il bianco è un ottimo colore per il bagno perché convenzionalmente associato all’ordine e alla pulizia. Si tratta di una scelta veloce ed efficace, l’utilizzo del bianco per il bagno è infatti piuttosto frequente e rappresenta una scelta sicura, non si può sbagliare.

 

Camera da letto

Qui l’utilizzo del bianco può avere un effetto positivo sul sonno, conciliando relax e facilitando il riposo. Il risultato sarà uno stile elegante e nordico.

 

Cucina

Il bianco in cucina potrebbe sembrare una scelta ormai antiquata ma in realtà non è così, anzi, sempre più persone sono interessate a questa opzione. Il risultato del bianco in cucina è un ambiente che riesce a conciliare passato e presente, risultando allo stesso tempo tradizionale e moderno.

 

Soggiorno

Nel soggiorno l’utilizzo del bianco porta ad un risultato serio e di grande classe. È una scelta che, abbinata correttamente a complementi d’arredo di colore complementare, riesce a creare un ambiente molto elegante.

 

Il bianco è quindi un colore estremamente versatile che può essere utilizzato in tutte le stanze e può essere abbinato a moltissimi stili differenti, dal country al minimal. La versatilità del bianco può rappresentare il suo punto di forza e contemporaneamente il suo punto di debolezza: l’abbinamento a moltissimi stili diversi permette di stare dietro ai frequenti cambiamenti di arredo che una persona potrebbe essere predisposta o volenterosa di effettuare; d’altra parte invece, se lasciato a se stesso, il bianco può trasformare l’ambiente in un posto freddo e asettico. 

  • Tags:

Lascia un Commento

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy