Come vivere in una casa antica
  • mercoledì 24 aprile 2019

Come vivere in una casa antica

Tutti sappiamo che l’Italia è un paese ricco per l’enorme patrimonio artistico e culturale di cui dispone. All’interno di questo patrimonio possiamo riconoscere un elevatissimo numero di case e palazzi antichi, ricchi di storia e significato. In Italia sempre più persone sono interessate all’acquisto di abitazioni di questo tipo, affascinate dalla bellezza che le abitazioni in grado di raccontare un passato pieno di storia sanno esercitare. La scelta di vivere all’interno di una casa antica può essere vista come una grande responsabilità perché bisogna rendere giustizia alla sua antichità, dunque risaltarla con determinate scelte di arredo, ma senza rinunciare ad aggiungere un tocco di modernità alle stanze che la compongono. Dunque vediamo insieme come valorizzare un’antica dimora

Pareti

All’interno delle antiche dimore è facile trovare delle pareti ricche di affreschi. Le decorazioni delle pareti possono essere più o meno usurate dal tempo ma la loro presenza è sempre un elemento di grande fascino all’interno dell’abitazione. Per valorizzare al meglio questa ricchezza è bene mantenere uno stile essenziale per quanto riguarda l’arredamento della stanza. Decori molto intensi non necessitano infatti di elementi di arredo particolarmente complessi che in questo contesto risulterebbero completamente superflui. Basterà scegliere colori neutri e pochi elementi decorativi.

Porte

Gli affreschi presenti sulle pareti possono essere spesso recuperati per dar vita a delle vere e proprie cornici che andranno a decorare le porte dell’abitazione. Anche in questo caso l’aggiunta di ulteriori elementi decorativi potrebbe distogliere l’attenzione dagli affreschi circostanti. Anche per quanto riguarda gli infissi e le porte stesse, l’aspetto più importante è quello di non andare a scalfire l’antichità degli elementi quindi andrebbero restaurate quelle già presenti o nel caso in cui non fossero recuperabili, una buona idea è quella di andare a rimpiazzarle con nuove porte e infissi che somiglino il più possibile a quelle sostituite.

Soffitti

Un elemento spesso in grado di catturare l’attenzione dell’osservatore sin dal primo istante in cui si accinge ad entrare all’interno dell’abitazione è il soffitto. Questo si presenta spesso molto ricco, caratterizzato da affreschi o grandi cassettoni, che dovranno essere al centro di ogni altra scelta di arredo che verrà presa per quanto riguarda il soffitto. In questo caso sarà possibile giocare un po’ di più sull’arredamento ma sempre senza dimenticare che l’elemento a cui bisogna dare evidenza visiva rimane quello decorativo già presente sul soffitto. Il soffitto è inoltre l’elemento a partire dal quale all’interno dell’abitazione può essere apportato un tocco di contemporaneità all’abitazione. Per ottenere questo effetto si può puntare sull’utilizzo di materiali quali legno e metallo, in grado di conferire un contrasto d’effetto e gradevole. Un altro aspetto su cui poter giocare è poi la palette colori che bisognerebbe mantenere su toni sobri ed eleganti come quelli del grigio e del sabbia. La regola d’oro per vivere in un’antica dimora è dunque quella di valorizzare, in ogni modo possibile, il patrimonio artistico rappresentato dall’antica dimora in cui si va ad abitare.
  • Tags:

Lascia un Commento

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy