NovitÓ in arte, architettura e design
  • mercoledý 23 settembre 2020

L’ambiente, la natura e la sostenibilità sono temi all’ordine del giorno, soprattutto per quanto riguarda il design. Tra le tendenze del 2020 c’è quindi, l’attenzione per il pianeta. Le aziende di design si impegnano ormai a promuovere un tipo di progettazione green, anche per quanto riguarda i materiali. Sarà sempre più facile trovare prodotti creati con materie prime riciclate e riciclabili, a impatto zero.

Vediamo insieme alcune delle tendenze del 2020 nel design.

 

Confort prima di tutto

Una vita sana ha nettamente preso il sopravvento nella mente del designer. Quest'ultimo cerca di creare ampi spazi, sedute e poltrone comode, divani sproporzionati, atmosfere calde e intime. Crea un luogo piacevole da godere anche da soli. La casa diventa un luogo dove rilassarsi e perdersi nella propria comfort zone.

 

Le stanze diventano green

Con il crescente riguardo per le questioni ambientali, le persone hanno sviluppato la passione per le piante e riscoperto il proprio pollice verde. Di tendenza in questo 2020 sono i giardini interni che prendono il posto delle piante finte.

Immense pareti erbose o piccole aiuole di terreno coltivato fanno notare la loro presenza nei progetti dei designer che cercano di far entrare un po' di natura in casa. La natura diventa così un elemento imprescindibile per lo spirito e l’umore.

 

Un po' di vintage non guasta mai

Il 2020 sarà l’anno in cui il vintage farà il suo ritorno nelle case di design. Busti antichi, dettagli classici e mobili dell’800 saranno elementi  su cui punteranno i designer. Il vintage non verrà utilizzato esclusivamente da solo, ma anche accostato ad elementi contemporanei.

I designer tornano a prendere in considerazione anche l’artigianalità.

 

Le pareti attrezzate estremamente semplici

Il minimalismo rimane comunque la preferenza degli interior designer che amano alleggerire l’ambiente per recuperare lo spazio abitabile. In che modo un designer riesce a farti vivere un ambiente spazioso e moderno? Questo è possibile attraverso alla creazione di pareti attrezzate di estrema semplicità.
Il metallo, il vetro, il legno e la pelle vengono usati in modo creativo per realizzare questi progetti d’interni e possiamo trovare questi materiali anche combinati nello stesso oggetto.

 

Basta colori piatti

L’arredo con i trend del 2020 non potrà che essere eccentrico.

Sbizzarrirsi con colori eccentrici e disparati permetterà di esprimere al meglio la propria personalità, dal blu cobalto, al  viola melanzana, i colori  accesi e sgargianti possono risultare più eleganti di quanto pensiate.

Se proprio il tocco stravagante non fa per voi, c’è una tendenza opposta di cui potrete approfittare: le tinte pastello, perfette per oggetti, arredo e tessuti.

Questa tendenza è consigliata soprattutto per gli spazi piccoli come monolocali o piccole stanze, poiché grazie a queste tonalità, si dà la sensazione di spazio e ordine.

Per ambienti come bagno e camera da letto, sarà per certo presente una monocromia scura come nero, navy, salvia, ecc.

 

Natura ed ecosostenibilità nei materiali

Come abbiamo già detto, l’ondata green ha influenzato il design e il modo di creare del designer. Per questo troviamo sempre più frequentemente materiali naturali ed ecosostenibili. Non a caso, di gran moda è l’etnochic che accosta elementi naturali e caldi a strutture in metallo, creando un interessante mix. Il metallo va ad esaltare lo stile d’arredamento industriale e a garantire il riciclo di molti oggetti.

Ad accompagnare i metalli, saranno presenti l’acciaio, l’oro e l’argento.

Tra i materiali più in tendenza troviamo le fibre vegetali e il bambù che sostituiscono la plastica.

Il metallo combinato al legno rimane il connubio perfetto per i mobili della cucina o della camera da letto.

 

Il velluto

Il velluto: la miscela perfetta tra confort e lusso, declinabile in una vasta gamma di colori e abbinamenti.

Il velluto verrà utilizzato per rivestire divani e poltrone, con tantissime possibilità di colore: blu vibranti, verde acceso, rosa, giallo e arancione bruciato.

 

Il ritorno delle carte da parati

La prima cosa che viene in mente quando sentiamo “carta da parati”, è il muro di casa della vecchietta di paese. Quest’anno la concezione di carta da parati però cambia: colori accesi, fiori, frutti e motivi giocosi saranno i protagonisti delle pareti di casa.

Nel 2020 i fiori hanno una resa più chic e astratta.

 

La moda della cucina nera

Il cambio delle abitudini alimentari ha portato alla riduzione del tempo passato in cucina, infatti l’ambiente si riduce nelle dimensioni e amplia le proprie funzionalità.

Oltre ad essere un luogo dove mangiare, la cucina diventa uno spazio in cui condividere, chiacchierare, lavorare, leggere. Il colore caratterizzante nel 2020 è il nero: colore chic, elegante e innovativo.

Ovviamente per non appesantire l’ambiente e non farlo sembrare eccessivamente cupo è importante bilanciare con illuminazione e arredo.

Insomma in questo 2020 abbiamo imparato a dar importanza e valore agli spazi e alla nostra casa in generale. Le tendenze di arte e design diventano green ed ecosostenibili per porre una maggiore attenzione nei confronti dell’ambiente, lasciando sempre spazio al comfort e al proprio benessere.

Leggi anche i trend emergenti delle case di lusso

 

Lascia un Commento

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy