Vendere Casa: le Quotazioni Immobiliari
  • mercoledý 15 luglio 2020

L'osservatorio del mercato immobiliare (OMI) attraverso le proprie valutazioni è in grado di accertare o anche eventualmente rettificare il valore degli immobili dichiarato.


Proprio sulla base di queste quotazioni si vengono calcolate imposte dovute e tutto quanto relativo alla tassazione. Vediamo ora come queste impattano sulla vendita della casa.

 

COSA SONO LE QUOTAZIONI OMI

 

Le quotazioni sono uno strumento sviluppato da una specifica divisione dell’agenzia delle entrate nazionale il cui scopo è create una sorta di enorme database di tutte le quotazioni immobiliari.
Nello specifico l’osservatorio del mercato immobiliare raccoglie, studia ed elabora tutti quei dati che sono relativi ai valori della vendita, dell’affitto di tutti quegli immobili e anche dei terreni, facendo alcune distinzioni in base al tipo di utilizzo effettuato.

 

Queste rilevazioni vengono poi pubblicate e rese disponibili due volte l’anno in corrispondenza dei semestri. Esse saranno riferite a comune per comune all’interno dei quali vengono identificate delle diverse zone a seconda della vicinanza al centro “storico”.

Per ogni quotazione verrà assegnato un valore massimo ed un minimo sia dei valori riferiti al mercato della vendita sia quelli riferiti alla locazione.


Le quotazioni, comunque per quanto diverse tra loro appaiono, sono tutte espresse con un’unità di misura omogenea ovvero il rapporto euro al metro quadro.

 

DUE UTILIZZI DISTINTI

 

Una volta ottenuta la valutazione in sé vediamo ora quali possono essere gli utilizzi di queste stime per che ricordiamo che queste sono sempre risultati stimatori (appunto per questo motivo viene assegnato un massimo e un minimo).

 

I dati sono pubblicati da parte dell’Agenzia dell’Entrate come già si era detto due volte all’anno e hanno la caratteristica di pubblicità nel senso che essi sono disponibili e consultabili da chiunque ne abbia la necessità.

Quindi di fatto abbiamo due utilizzatori ovvero il privato cittadino e l’Ente statale.

Partendo dal secondo, l’Agenzia può utilizzare queste tabelle di indici per effettuare i propri accertamenti sulla base dei quali andare a stabilire il carico di tributi per il proprietario, anche se questa procedura è molto più complessa di quanto sembri e non vorremmo entrare in inutili e noiosi tecnicismi.

 

Un secondo utilizzo molto più interessante in questo ambito è rappresentato dalla possibilità, per un privato cittadino, di avere un’indicazioni di massima in merito al possibile valore dell’immobile sia dal punto di vista della vendita che della locazione.

 

GLI INDICI NON SOSTITUISCONO LA STIMA PUNTUALE

 

Vi è però immediatamente da sottolineare il fatto che questi indici stimatori non possono sostituire all’atto della vendita una valutazione puntuale che quindi dovrà essere comunque effettuata da un professionista; il quale potrà descrivere tecnicamente l’immobile oggetto di indagine ed attribuire l’esatto valore, che sia motivato.

 

Per quanto riguarda la consultazione, attraverso il sito dell’agenzia delle entrate si può optare per effettuare una consultazione a livello testuale quindi con stringhe di ricerca oppure utilizzando una specifica mappa potendosi comodamente spostare tra zona in zona e vedere direttamente le varie differenze.

 

STATISTICHE ED ANALISI

 

Questi che vengono resi disponibile sono a tutti gli effetti dati strettamente analitici i quali consentono quindi di fare delle attente analisi statistiche e delle valutazioni sui trend.

Questo aspetto per chi è interessato a vendere casa o concederla in locazione è fondamentale per capire qual è l’esatto momento in cui è più opportuno iniziare con le procedure di cessione oppure no.

 

Si riesce così ad avere una media ad esempio di dati quali i metri quadri medi delle abitazioni, la loro quotazione media e l’andamento dei prezzi.

Le identificazione occorre ricordare che sono sempre da fare in base alle classificazione della destinazione d’uso in primis e successivamente anche della zona.

 

Proprio in base alla zona presa in considerazione si può conoscere l’intervallo dei valori al metro quadro in cui rientreranno le vendite o gli affitti.

 

STUDIARE IL MOMENTO OPPORTUNO

 

Come in realtà già scritto diverse volte, uno degli aspetti fondamentali da studiare nel processo di vendita è rappresentato dall’identificazione del momento adatto per la vendita, che non deve essere assolutamente lasciato al caso.

 

Questo ancora una volta rappresenta un livello di difficoltà notevole all’interno dei momento della vendita e che richiede quindi approfondimenti ed attenzione; in questo senso le quotazioni immobiliari rappresentano un ottimo punto di partenza su cui successivamente andare a lavorare per cercare di capire quali sono le migliori situazioni da cui poter emergere.

 

Da non dimenticare comunque che per non incappare in spiacevoli ed inopportuni errori potrebbe avere senso considerare affidarsi ad un esperto (od un team, a seconda delle necessità) i quali con la professionalità potranno fornire informazioni precise e dettagliate in merito a tutti gli aspetti chiave legati al mondo di vendita e/o locazione.

 

RICORDARE SEMPRE CHE HANNO MINIMI E MASSIMI

 

Abbiamo parlato in questo articolo di come le quotazioni immobiliari possano essere un ottimo punto d’osservazione e di studio per tutti coloro i quali vogliano vendere il proprio immobile ma è bene ricordare che questi dati rappresentano una stima che precede dei valori minimi e massimi il che significa la possibilità di lavorare all’interno di un range più o meno vario.


Vero anche però che alcune caratteristiche molto particolari di un’abitazione potrebbero comportare una decisa variazione dalla quotazione immobiliare proprio derivante dall’unicità di tali caratteristiche. Ecco perché, come si diceva prima, questi indici non potranno sostituire mai lo studio di un professionista al quale deve essere necessariamente affidato l’incarico valutativo prima della messa in vendita vera e propria.

 

A conclusione possiamo quindi affermare che le quotazioni immobiliari per coloro i quali siano interessati alla vendita di una casa sono senza dubbio un importante punto di partenza su ci fare studi ed elaborazioni, senza però dimenticare mai che si tratta proprio stime. E come tali potrebbero variare.

Lascia un Commento

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy