Arredamento green: come avere una casa sostenibile
  • mercoledý 7 agosto 2019

La sostenibilità ambientale è un argomento che ci tocca sempre più da vicino e per questo motivo, sempre più architetti e designer hanno un approccio green, sia nella progettazione che nell’arredamento di immobili, dandoci la possibilità di non rinunciare al lusso, anzi, ci permettono di avere case e complementi di arredo ancor più particolari.

Oltre all’estetica e alla funzionalità, avremo anche dei vantaggi in termini di benessere e rispetto per l’ambiente, infatti gli arredi realizzati con elementi naturali, saranno riciclabili, oltre a essere prodotti con un consumo di energia minore, e per niente nocivi per la nostra salute, essendo privi di sostanze tossiche.

Un altro aspetto che possiamo associare all’eco sostenibilità, è la domotica, che grazie alle tecnologie sempre più avanzate, ci da la possibilità di ottimizzare i consumi, avendo un notevole risparmio energetico, migliorando la nostra qualità di vita in casa e garantendoci comfort, sicurezza e totale controllo anche da remoto.

Dopo aver visto i numerosi vantaggi delle nuove tecnologie e che i materiali presenti in natura ci possono dare, vediamo più da vicino quelli più usati, soprattutto nelle nuove tendenze degli ultimi anni, per capire la scelta migliore da fare per arredare la nostra abitazione con uno stile unico e forte personalità.

 

Sono le imperfezioni a renderci unici

Uno dei materiali più utilizzati è sicuramente il legno, che da sempre trasmette sensazioni di calore e accoglienza, un elemento naturale unico, grazie alle sue venature e imperfezioni.

Uno dei pregi di quest’ultimo è la possibilità di usarlo in tutte le sue sfumature, dai toni più chiari per uno stile nordico, ai toni più forti per uno stile rustico o industrial, per chi ama le ultime tendenze.

Per rimanere in tema, potremmo dire che il legno è come il prezzemolo, si può trovare ovunque, dalle travi a vista, al parquet, passando per le pareti, mobili, piccoli elementi d’arredo, dettagli, possiamo davvero dar libero sfogo alla nostra fantasia con questo fantastico materiale.

Ricordiamo inoltre, che un legno di buona qualità rilascia una fragranza intensa che concilia il sonno e ci dona relax, per questo motivo è molto consigliato l’utilizzo nelle camere da letto e nelle zone living.

Purtroppo questo materiale, avendo una crescita lenta, lo rende una scarsa risorsa, infatti, ultimamente, un prodotto molto simile che non presenta questo problema è il bambù.

Anch’esso è molto resistente e versatile e può trovare diversi utilizzi essendo adattabile e flessibile, lo possiamo usare come parquet, elemento d’arredo e anche come materiale da costruzione.

 

Non solo tappi!

Il sughero, leggero e versatile, grazie ai suoi toni caldi e la sua profumazione unica, viene sempre più apprezzato, unendolo come complemento d’arredo, essendo spesso il dettaglio che fa la differenza di numerosi accessori, non a caso sempre più designer lo stanno utilizzando per la realizzazione di veri e propri oggetti, data anche la sua resistenza e la facilità nel lavorarlo.

Tra le sue principali caratteristiche, troviamo le proprietà anallergiche, ignifughe e di impermeabilità che lo rendono particolarmente adatto sotto forma di pannelli per rivestimenti o come isolante.

 

Cartone

Al contrario di quanto si possa pensare, il cartone è un materiale molto resistente, con la quale potrete arredare la vostra casa senza rinunciare all’eleganza, garantendovi qualità, durabilità, robustezza, comodità, ma soprattutto originalità, grazie al raffinato aspetto estetico che i complementi d’arredo realizzati con questo materiale, stanno acquisendo grazie al lavoro svolto da numerosi designer.

Facili da montare, smontare e rimontare, i cartoni che vengono impiegati sono testati e di prima qualità e possono essere utilizzati per la realizzazione di pareti attrezzate, librerie, tavoli, sedie, scrivanie, poltrone e anche letti.

 

Pietra

Finora abbiamo visto materiali più, o meno resistenti, con toni di colore abbastanza simili e con diverse particolarità ciascuno.

La pietra o gli scarti di marmo invece, ci danno la possibilità di dare un tocco completamente diverso, avendo comunque la facoltà di integrarli con i materiali già visti.

Accostando e sovrapponendo questi materiali ricchi di sfumature, si da forma a motivi geometrici unici, dando vita a espressioni decorative molto particolari, garantendo un effetto stupefacente alla vista, diventando ideali per top di cucine e bagni e per rivestimenti e pavimenti, rendendo l’ambiente accogliente.

La pietra, materiale totalmente atossico, possiamo trovarla e utilizzarla in svariati stili di arredamento, da quello urban, a quello più lussuoso, basti pensare al famosissimo marmo di Carrara, apprezzato e desiderato in tutto il mondo.

 

Vetro

Il vetro, materiale antichissimo, riciclabile, resistente e durevole, risulta essere un’altra perfetta soluzione per il nostro arredamento eco sostenibile, molto diffuso in architettura, trova adattamento nelle più attuali e innovative domande di mercato.

Oltre alle classiche finestre, il vetro ha tutte ottime caratteristiche per considerarsi una buona scelta come complemento d’arredo, inoltre tra le ultime tendenze, lo vedremo in forme di lavorazioni diverse, opaco, serigrafato, plissettato, dando così ulteriore personalità.

L’esigenza sempre più presente agli spazi aperti, il bisogno di luminosità, hanno fatto del vetro un materiale ideale anche per la creazione di vere e proprie pareti esterne nelle strutture più moderne.

 

Giardini verticali

Spesso eco sostenibilità viene associata a risparmio, quindi è facile credere che il lusso venga tagliato fuori. In realtà negli ultimi anni il vero privilegio è poter godere di veri e propri “cuori verdi”, basti pensare al Bosco Verticale a Milano, premiato nel 2014, come miglior grattacielo al mondo.

L’architetto Stefano Boeri, con il suo progetto, ha attirato numerosi Vip, alti dirigenti e aristocratici rendendolo un lusso per pochi, oltre ad aver creato un vero e proprio modello made in italy che verrà riprodotto in varie città del mondo.

Ma è possibile avere il proprio giardino verticale anche all’interno della nostra abitazione?

La risposta è si.

Sempre più persone, all’interno della loro casa, sentono l’esigenza di completare l’arredamento con piante e fiori, per questo, design e architettura sono alla continua ricerca per rendere possibile questo desiderio, trovando anche soluzioni innovative e molto originali, restituendo unicità al nostro arredo.

Una delle ultime novità, resa nota anche quest’anno al Fuorisalone, è la possibilità di avere dei veri e propri giardini verticali al posto della classica parete a cui siamo abituati, l’effetto scenico alla vista è unico, ma porta con se anche numerosi vantaggi, infatti garantisce traspirazione preservando l’umidità, abbatte l’inquinamento acustico, inoltre, contrariamente a quanto si possa pensare, non richiede una manutenzione eccessiva, anzi, i giardini verticali in verde stabilizzato sono trattati in modo da non richiedere particolari attenzioni, possiamo godere quindi dei vantaggi del verde, senza doverci affidare a giardinieri o a costi aggiuntivi a quelli d’installazione, rendendo il nostro immobile un sogno per pochi.

 

I colori di ultima tendenza

Abbiamo visto come arredare la propria abitazione sostenendo l’ambiente, dando spunti per creare un’identità unica e originale, ma esiste anche la possibilità, per gli amanti del classico, di avere un arredamento green grazie all’uso di carte da parati ecosostenibili e pitture ecologiche.

Vediamo quindi i colori di ultima tendenza, per avere un quadro completo e quindi decidere al meglio per l’arredamento della nostra casa.

Ovviamente, per rimanere in tema green, il colore chiave di tendenza quest’anno è il Night Watch, una tonalità di verde intenso con una sfumatura di smeraldo, questo colore ispira tranquillità e concilia serenità.

Essendo un colore piuttosto scuro, è perfetto negli ambienti spaziosi e ben illuminati, mentre per i piccoli spazi è bene usarlo associato a un complemento d’arredo, ad esempio una poltrona, o solo su alcune pareti, inoltre abbinandolo a dettagli o accessori color oro, o color sabbia per rimanere a contatto con la natura, donerà al vostro ambiente eleganza e raffinatezza.

Questo stile eco friendly non ci impone solo un colore di tendenza, anzi, ci permette di dare libero sfogo alla nostra creatività, infatti, oltre al Night Watch, vengono presi in considerazione anche i colori di tutti gli elementi presenti in natura, terra, aria, fuoco e acqua, per accontentare tutti i gusti in base alle proprie esigenze.

 

 

Se stai cercando la casa dei tuoi sogni da arredare secondo i tuoi desideri, entra nel mondo House & Loft e trova l’immobile ideale.

Lascia un Commento

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy